Articoli
Blog
Operatori
Prodotti

Blog di Camminidiluce

Diario di Pensieri, Insegnamenti, semplici impressioni della comunità di Camminidiluce

Le Origini del Natale

Le Origini del Natale

Alla fine del III° secolo della nostra era si celebrava il 25 dicembre una festa istituita da Aureliano, che fu imperatore dal 270 al 285 D.C., il "dies natalis Solis Invicti", il Natale del Sole Invitto, ovvero la rinascita sull'orizzonte del nuovo sole che era simbolicamente morto al solstizio d'inverno, cioè era giunto al punto più basso dell'orizzonte, ma che già  il 25 era risalito percettibilmente sull'orizzonte, cioè era "rinato" e diventava  "invincibile" (invictus) sulle tenebre nelle quali era parso sprofondare poco prima.

Vota:
Continua a leggere
46 Hits
0 Commenti

Tara Verde la Madre di tutti i Buddha

Tara Verde la Madre di tutti i Buddha

L’aspetto principale di Tara è Tara Verde, la cui attività fondamentale è quella di proteggerci dalla paura e dai pericoli.
Tuttavia esistono numerosissime altre forme di Tara.
Così, oltre a Tara Bianca, abbiamo le 21Tara (corrispondenti ad altrettante strofe della “Lode in 21 omaggi”) e le 8 Tara (ciascuna delle quali protegge da una delle 8 grandi paure). Queste diverse forme non sono delle divinità diverse, ma differenti aspetti assunti dalla medesima divinità secondo le circostanze.
Altre divinità sono talora considerate sue espressioni, cioè aspetti di Tara.

Taggati su:
Vota:
Continua a leggere
67 Hits
0 Commenti

La Grande Madre e la Vergine Maria

La Grande Madre e la Vergine Maria

La prima rappresentazione divina affacciatasi all'umanità, ebbe le sembianze di una figura femminile. La Dea Madre onnipotente rappresentò il principio generatore dell'universo, in grado di controllare la vita e la morte.

La rigenerazione avveniva tramite attributi tipici del femminile: la capacità di generare, accudire e nutrire, non solo la vita umana, ma anche quella dell'intero pianeta e del cosmo.
Nelle civiltà antiche, inoltre, la donna costituiva l'elemento chiave per la sopravvivenza e
l'organizzazione sociale della comunità.

b2ap3_thumbnail_Tantra_059.jpgDa un attento studio delle culture preistoriche euro-asiatiche, si evince che la potenza e la forza procreatrice dell'universo, era incarnata dall'immagine di una donna e, il suo potere di generare e proteggere, era simboleggiato da attributi femminili.

Per moltissimo tempo, infatti, dal 30000 al 3000 a.C., l'umanità ha basato la propria religiosità, sul  concetto di "Dea Unica", figura che, secondo gli studi sull'archetipo primordiale, deriva dall'archetipo dell'Uroboro, l'immagine del serpente circolare che si morde la coda. Tale archetipo contiene in se la tipica dualità simbolica, costituita da elementi positivi e negativi, e rappresenta il "Grande Cerchio", in cui coesistono elementi femminili e maschili da cui, in un secondo tempo, si estrapolarono le figure del "Grande Padre" e quella della "Grande Madre".

L'Uroboro rappresenta, quindi, l'archetipo primordiale indifferenziato che, manifestatosi nella coscienza, è arrivato, attraverso l'elaborazione degli elementi simbolici in esso contenuti, alla prefigurazione della Grande Madre. Quest'ultima è costituita da elementi antitetici, la madre buona e quella terribile, e può agire in modo opposto: positivo, quando offre protezione, nutrimento e calore; negativo, quando si rifiuta, attraverso la privazione, di elargire il suo nutrimento.

...
Vota:
Continua a leggere
1591 Hits
0 Commenti

Trova la tua Runa nel Nostro Negozio

La Runa Berkana Crescita Rinascita

La Runa Berkana Crescita Rinascita

10,00 €

La Runa Laguz l'Io Supremo

La Runa Laguz l'Io Supremo

10,00 €

×
Seguici su Facebook!