Articoli
Blog
Operatori
Prodotti

Blog di Camminidiluce

Diario di Pensieri, Insegnamenti, semplici impressioni della comunità di Camminidiluce

Il Giuramento

Il Giuramento

Il primordiale celestiale cobalto,

si perdeva sugl'alti flutti del rosso drappo

imprigionato nella sinfonia delle mie mani danzanti.

Nudo,

il mio corpo,

si librava leggero nell'eterico aroma mattutino,

fremevo di gioia,

sfiorando il tenero suolo della sconfinata smeraldina pianura

lontano.....all'orizzonte......

l'aurora giocava sui frastagliati picchi,

dipingendo delicate pennellate di calore..

b2ap3_thumbnail_emotional_by_erynlasgalenphotoart-d81g467.jpg 

Ballava la mia piccola consapevolezza nell'anima della Terra,

e la verde foresta esplode intorno alle mie membra,

antiche eroiche gesta,

s'ergono dall'oscura dimenticanza

tra i rulli,

dei tamburi sepolti nel profondo ventre della selva.

b2ap3_thumbnail_394857_520322668002287_1307377690_n.jpg

Lieve,

il canto del passato,

asceso avvolgente nel suo profumo

sulla mia pelle,

il Vecchio albero della Sapienza,

affondava le sue radici

nel misterioso lago della Conoscenza,

mentre,

i colori dell'iride,

in sfere di luce,

solcavano soffici l'aria,

guidandomi nei chiaro scuri delle tintinnanti foglie.

 

Un castello,

di consumata roccia,

giaceva assopito tra i rampicanti,

sotto l'argentea silenziosa luna,

una torre, squarciata,

fiera s'offriva alla furia degl'elementi,

il tarlato pontile,

posava fragile sul seminterrato fossato,

dall'acquitrino, plumbei vapori,

soffocavano pallide canne di bambù.

b2ap3_thumbnail_a_storm_to_come_by_esprit_confus-d63mc5q.jpg

Sussultò il gracile ponte

nell'istante in cui l'oscura soglia venne a me,

nell'Antro,

ritrovai la pienezza del grembo materno,

navigai per il lungo corridoio,

sul fondale, da una socchiusa porta

il lucciolare di un caminetto.

 

Al mio tocco,

i perni girarono estasiati in una melodia di flauto,

una femminile creatura osservava il focolare,

nero il suo affascinante vestito,

un tavolo, due calici e un'anfora al suo fianco.

La dama, seducente

m'invitò a banchetto,

versando ambrato nettare

nelle coppe

dicendo:

 b2ap3_thumbnail_music_for_me_by_dorkypyro-d6nw5qh.jpg

- Io sono la Signora tua Morte,

dal mio calice brinderò la tua Vita,

limitato ti è il tempo per gustare

i desideri.......i sogni....

contenuti nella tua,

non attendere,

verrò lo stesso.-

b2ap3_thumbnail_nl.jpg 

Non temere mia Signora,

nessuna goccia di questo nettare

sarà sprecata, tutta la sua fragranza,

sarà da me assaporata,

e quando,

l'ultima stilla

discenderà nel mio intimo,

la Bianca Rosa Libertà

fiorirà alata

nel suo eterno Principio.

Dario 21/2/1992

Vota:
La Tecnica Sessuale dello Yoga Tantriko indo-tibet...
Fatevi Contaggiare dalla Luce!

Related Posts

 

Commenti (0)

There are no comments posted here yet

Lascia i tuoi commenti

Posting comment as a guest. Sign up or login to your account.
Allegati (0 / 3)
Share Your Location
Digitare il testo presente nell'immagine qui sotto. Non è chiaro?

Trova la tua Runa nel Nostro Negozio

La Runa Ehwaz Progresso

La Runa Ehwaz Progresso

10,00 €

La Runa Jera il Raccolto

La Runa Jera il Raccolto

10,00 €

×
Seguici su Facebook!