Articoli
Blog
Operatori
Prodotti

1. Le parole di Issa si erano diffuse fra i pagani nei paesi che egli attraversava, e gli abitanti abbandonavano i loro idoli.

2. Vedendo questo, allora, i sacerdoti vollero che colui che glorificava il nome del Dio vero comprovasse, in presenza del popolo, le sue parole di biasimo nei loro confronti, e dimostrasse la nullità degli idoli.

3. E Issa rispose loro: "Se i vostri idoli e i vostri animali sono possenti e possiedono veramente un potere sovrannaturale, bene: mi folgorino sul posto!"

4. "Fai un miracolo - gli risposero i sacerdoti - e il tuo Dio confonda i nostri, se ne e tanto disgustato!"

5. Ma allora Issa: "I miracoli del nostro Dio hanno incominciato a prodursi fin dal primo giorno in cui l'universo è stato creato; hanno luogo ogni giorno, in ogni istante; chiunque non li veda è privo di uno dei più bei doni della vita".

6. E non sarà contro pietra, metallo o legno completamente inanimati, che la collera di Dio avrà libero corso, ma ricadrà sugli uomini, ai quali bisognerà distruggere, per la loro salvezza, tutti gli idoli che hanno confezionato:

7. così come una pietra e un granello di sabbia sono nulla per l'uomo, ed essi attendono rassegnati il momento in cui l'uomo li prenderà per farne qualcosa di utile,

8. allo stesso modo l'uomo deve attendere il grande favore che Dio gli concederà onorandolo di una decisione.

9. Ma guai a voi, avversari degli uomini, se quello che aspettate non è il favore di Dio ma il Suo corruccio, guai a voi se aspettate che la Divinità vi mostri il suo potere con dei miracoli!

10. Perché non sono gli idoli che Egli annienterà nella sua collera, bensì coloro che li hanno costruiti; i loro cuori saranno preda di un eterno fuoco, i loro corpi lacerati andranno a soddisfare l'appetito degli animali selvaggi.

11. Dio caccerà dai suoi greggi gli animali contaminati, ma riprenderà con se quelli che si saranno perduti per non aver riconosciuto la particella celeste che abita in loro".

12. Vedendo l'impotenza dei loro sacerdoti, i pagani diedero credito alle parole di Issa e, per paura dell'ira del Divino, fecero a pezzi i loro idoli; quando ai sacerdoti, scapparono per sfuggire alla vendetta popolare.

13. E Issa insegnava anche ai pagani a non tentare di vedere lo Spirito eterno con i loro occhi, ma a cercare di sentirlo con il cuore e, a rendersi degni del Suo favore con un'anima veramente pura.

14. "Non solo - egli diceva loro - non consumate sacrifici umani, ma in generale non immolate nessun animale a cui sia stata data la vita, perché tutto ciò che è stato creato è stato creato per l'uomo.

15. Non rubate i beni altrui, perché sarebbe come togliere al prossimo gli oggetti che si è guadagnato con il sudore della fronte.

16. Non ingannate nessuno, per non essere voi stessi ingannati; cercate di giustificarvi prima dell'ultimo Giudizio, perché allora sarà troppo tardi.

17. Non dedicatevi al vizio, perché è violare le leggi di Dio.

18. Raggiungerete la suprema beatitudine non soltanto purificandovi, ma anche guidando gli altri sul cammino che consentirà loro di conquistare la perfezione primordiale".

Commenti (0)

There are no comments posted here yet

Lascia i tuoi commenti

Posting comment as a guest. Sign up or login to your account.
Allegati (0 / 3)
Share Your Location
Digitare il testo presente nell'immagine qui sotto. Non è chiaro?

Trova la tua Runa nel Nostro Negozio

La Runa Laguz l'Io Supremo

La Runa Laguz l'Io Supremo

10,00 €

La Runa  Uruz La Forza la Virilità, la Femminilità

La Runa Uruz La Forza la Virilità, la Femminilità

10,00 €

×
Seguici su Facebook!