Blog di Camminidiluce

Diario di Pensieri, Insegnamenti, semplici impressioni della comunità di Camminidiluce

Tara Verde la Madre di tutti i Buddha

Tara Verde la Madre di tutti i Buddha

L’aspetto principale di Tara è Tara Verde, la cui attività fondamentale è quella di proteggerci dalla paura e dai pericoli.
Tuttavia esistono numerosissime altre forme di Tara.
Così, oltre a Tara Bianca, abbiamo le 21Tara (corrispondenti ad altrettante strofe della “Lode in 21 omaggi”) e le 8 Tara (ciascuna delle quali protegge da una delle 8 grandi paure). Queste diverse forme non sono delle divinità diverse, ma differenti aspetti assunti dalla medesima divinità secondo le circostanze.
Altre divinità sono talora considerate sue espressioni, cioè aspetti di Tara.

Taggati su:
Vota:
Continua a leggere
88 Hits
0 Commenti

Madre e Padre Nostro "Pellerossa"

Madre e Padre Nostro

Essa è l'argento nel mio essere,
è nelle calde movenze del mio corpo.
E' la Luna tagliente che Cresce
quella tonda che Crea
e quella culla che Consola.

Taggati su:
Vota:
Continua a leggere
819 Hits
0 Commenti

La Dea

La Dea

"La dea ... 
Una dea è una donna che emerge dal profondo di sé.
E' una donna che ha esplorato onestamente la sua oscurità ed imparato a celebrare la sua luce.
E' una donna che è in grado di innamorarsi con le magnifiche possibilità dentro di lei.
E' una donna che conosce i luoghi magici e misteriosi dentro di lei, luoghi sacri che possono nutrire la sua anima e renderla integra.

Vota:
Continua a leggere
1237 Hits
0 Commenti

Lalla Arifa

Lalla Arifa

Lalla Arifa per i Musulmani, Lalleshwari per gli Indù, Lalla Ded (Lalla Madre), o semplicemente Lalla, la si può chiamare in molti modi, non è solamente la poetessa del Medioevo che ha colpito il cuore del popolo del Kashmir, ma è il simbolo più popolare e più potente dell’ethos regionale.

Vota:
Continua a leggere
2065 Hits
0 Commenti

La Via del Tantra parte 7 "IL FUOCO E' DONNA"

La Via del Tantra parte 7

"Il fuoco è il Cielo
Il sole è la legna che arde e i suoi raggi sono fumo. 
La fiamma è il giorno, le braci sono la luna e le scintille  stelle. 
E' in questo fuoco che gli dei sacrificano la fede.[.......] 

Vota:
Continua a leggere
2101 Hits
0 Commenti

La Via del Tantra - parte 2

La Via del Tantra - parte 2

Gli organi della vista, dell'udito, del gusto e dell'olfatto risiedono in modo sottile nella terra e negli altri elementi che appartengono a livelli di realtà inferiori, e il più elevato non va al di là dello stadio dell'illusione (māyātattva), mentre il tatto risiede al livello superiore dell'energia, in quanto sensazione sottile ineffabile a cui lo yogin aspira senza sosta; questo contatto sfocia infatti in una coscienza identica al puro firmamento, che brilla di luce propria. 

Abhinavagupta - Tantraloka XI, 29-33

Vota:
Continua a leggere
2075 Hits
0 Commenti

La Grande Madre e la Vergine Maria

La Grande Madre e la Vergine Maria

La prima rappresentazione divina affacciatasi all'umanità, ebbe le sembianze di una figura femminile. La Dea Madre onnipotente rappresentò il principio generatore dell'universo, in grado di controllare la vita e la morte.

La rigenerazione avveniva tramite attributi tipici del femminile: la capacità di generare, accudire e nutrire, non solo la vita umana, ma anche quella dell'intero pianeta e del cosmo.
Nelle civiltà antiche, inoltre, la donna costituiva l'elemento chiave per la sopravvivenza e
l'organizzazione sociale della comunità.

b2ap3_thumbnail_Tantra_059.jpgDa un attento studio delle culture preistoriche euro-asiatiche, si evince che la potenza e la forza procreatrice dell'universo, era incarnata dall'immagine di una donna e, il suo potere di generare e proteggere, era simboleggiato da attributi femminili.

Per moltissimo tempo, infatti, dal 30000 al 3000 a.C., l'umanità ha basato la propria religiosità, sul  concetto di "Dea Unica", figura che, secondo gli studi sull'archetipo primordiale, deriva dall'archetipo dell'Uroboro, l'immagine del serpente circolare che si morde la coda. Tale archetipo contiene in se la tipica dualità simbolica, costituita da elementi positivi e negativi, e rappresenta il "Grande Cerchio", in cui coesistono elementi femminili e maschili da cui, in un secondo tempo, si estrapolarono le figure del "Grande Padre" e quella della "Grande Madre".

L'Uroboro rappresenta, quindi, l'archetipo primordiale indifferenziato che, manifestatosi nella coscienza, è arrivato, attraverso l'elaborazione degli elementi simbolici in esso contenuti, alla prefigurazione della Grande Madre. Quest'ultima è costituita da elementi antitetici, la madre buona e quella terribile, e può agire in modo opposto: positivo, quando offre protezione, nutrimento e calore; negativo, quando si rifiuta, attraverso la privazione, di elargire il suo nutrimento.

...
Vota:
Continua a leggere
1608 Hits
0 Commenti

Il ruolo Sacro della Donna e la sua Energia Creativa

Il ruolo Sacro della Donna e la sua Energia Creativa

La maggior parte delle persone ha dimenticato cosa rendeva sacre le donne. La ragione è che dentro ogni donna si trova un ologramma esatto che ci trasporta al centro dell'universo ( il Grembo universale) questo che esiste dentro ogni donna è un campo vibrazionale sacro.
Nei tempi antichi, durante le cerimonie le donne, sapevano come portare fuori di loro il campo vibrazionale uterino e attraverso la vibrazione energetica potevano creare.


Gli uomini sono i nuovi guerrieri spirituali di questo mondo, la cui missione è quella di proteggere lo spazio sacro della donna, in modo che essa possa creare.
Se si vuole un reale cambiamento nel mondo, l'unione dell'uomo e della donna deve avere questo suffisso base.


Le donne devono riconoscere in umiltà, il potere creativo dei loro ventri e onorarlo, collegare il cuore al grembo così che ogni forma di creazione sia basata sull'amore incondizionato e la compassione divina.


La donna deve permettere all'uomo di svolgere il suo ruolo di guardiano.
Deve abbandonare l'atteggiamento di disprezzare l'aiuto del maschile, sono gli uomini nuovi che permetteranno alla donna di creare nel suo spazio sacro protetto fiducia e amore, così da poter aprirci insieme e creare insieme , e donare vita nuova al mondo.

Flor Garcia L' Energia del Reiki

Taggati su:
Vota:
1650 Hits
0 Commenti

I volti della Grande Dea

I volti della Grande Dea

La consuetudine di raccontare storie e favole per dare indicazioni,spiegazioni e trasmettere conoscenza,è un'antica tradizione in quasi tutte le culture.Molte di esse tenevano in gran considerazione i cantastorie perchè controllavano il potere del mito, cioè la capacità di aprire la coscienza intuitiva delle verità interiori nell'ascoltatore e di renderlo in grado di identificarsi con i ritmi e le energie dell'universo.

Taggati su:
Vota:
Continua a leggere
1794 Hits
0 Commenti

Visita il Nostro Negozio

×
Seguici su Facebook!
×

Cari Navigatori, Camminidiluce ora ha la Navigazione Sicura in https, in questo passaggio abbiamo perduto tutti i vostri Like e Commenti , attendiamo con gioia i vostri nuovi apprezzamenti alle pagine!