spirit-energy-bodyQuesta tecnica si usa in ogni situazione in cui abbiamo difficoltà ad accettare le scelte di vita dei nostri cari (e che forse noi non condividiamo).

Scegliete un luogo tranquillo e non troppo illuminato e profumate leggermente l'aria con un'essenza, oppure bruciate un bastoncino d'incenso leggero.

Mettetevi in una posizione comoda, seduti o sdraiati, chiudete gli occhi e cominciate con la respirazione diaframmatica per 3-4 minuti. Permettete che ogni inspirazione equilibri e centri il vostro corpo.

Ora, con la tecnica del Corpo d'Oro, formate l'ovoide protettivo nel quale vi sentite tranquilli e sicuri. Usate alcune respirazioni per rinforzare questa visualizzazione.

Continuando a respirare rilassati, immaginatevi quale un essere senza tempo che emana una luce cosmica: essa si sprigiona dal vostro cuore, vi riempie e vi protegge.

Ora vedete di fronte a voi, nel suo bozzolo luminoso, la persona nei confronti della quale volete creare indipendenza e vedete il collegamento tra di voi come un sottile legame di luce, come un filo di lana d'oro splendente.

Parlate alla persona spiegando quello che state per fare, che la volete rendere libera di vivere le sue esperienze, che l'Universo continuerà a proteggerla, che voi continuerete ad amarla e ditele anche che cosa provate con le vostre emozioni.

Quando vi sentite pronti, espirando fate il gesto di tirare con le mani il filo d'oro, in modo che si sfilacci e si divida; lasciandolo così andare potrete vedere l'approvazione e l'accettazione dell'essere di fronte a voi, sentendo il senso di pace, di amore e di giustizia che questo vostro gesto dà ad entrambi.

Rimanete per alcuni minuti in raccoglimento adeguando i vostri pensieri all'idea che ora siete due esseri indipendenti che devono, ciascuno, avere le proprie esperienze di vita.

Ripetete la tecnica il giorno dopo.

hold energyScrivete su un pezzo di carta i nomi di tutti coloro che nella vostra vita vi hanno, a vostro giudizio, maltrattato, fatto del male, fatto qualche ingiustizia o di coloro verso i quali sentite o avete sentito risentimento, rabbia, ostilità.

Vicino a ciascuno di questi nomi scrivete quello che vi hanno fatto o quello che sentite contro di loro.

Poi chiudete gli occhi, rilassatevi, e visualizzate una per una le immagini di ciascuno di loro.

Fate una piccola conversazione con ognuno, spiegandogli che in passato avete provato rabbia od ostilità nei suoi riguardi, ma che ora farete del vostro meglio per perdonarlo di tutto e per dissolvere e lasciar libera tutta l'energia trattenuta entro di voi.

Benediceteli uno per uno, dicendo: "Ti perdono e ti lascio libero. Vai per la tua strada e sii felice".

Alla fine di questo procedimento, scrivete sul pezzo di carta: "Ora vi perdono e vi lascio andare tutti" e buttatelo via, o bruciatelo o strappatelo, come a simboleggiare che state lasciando andare queste esperienze del passato.

spirituality 1Pensate a quali sono gli scopi principali della vostra vita di ora.

Scrivete una lista dei vari obiettivi che vi vengono in mente, astratti e concreti, difficili e facili.

Qualsiasi scelta va bene ammesso che sia importante per voi e sia un vero scopo e non solo una possibilità pensata a caso, una speranza impossibile o un'autoimposizione.

Ora scegliete ciò che in questo momento vi sembra l'obiettivo più importante della vostra lista.

Chiudete gli occhi e lasciate che emerga spontaneamente un'immagine che simboleggi questo scopo per voi.

Sempre con gli occhi chiusi, immaginate che davanti a voi vi sia una lunga strada diritta e sgombra, che arriva direttamente in cima ad una collina. Sulla cima potete scorgere da lontano l'immagine che avete scelto per simboleggiare il vostro Scopo.

Da entrambi i lati della strada potete vedere e sentire la presenza di esseri di vario tipo che tenteranno di distogliervi dal vostro cammino e di impedirvi di raggiungere la cima. Questi esseri possono fare assolutamente qualsiasi cosa vogliono, eccetto una: non possono ostruire il vostro cammino, che rimane sempre sgombro davanti a voi. Queste entità rappresentano un po' di tutto: situazioni varie, persone, obiettivi secondari e stati d'animo; esse dispongono di un gran numero di strategie volte a distogliervi da ciò che vi siete proposti: cercheranno di scoraggiarvi o sedurvi, di spaventarvi o di ipnotizzarvi; vi forniranno magari degli alibi per non proseguire; cercheranno di intimidirvi o di farvi sentire in colpa, ecc.

Voi procedete sul cammino. Prendete un po' di tempo per studiare la strategia di ciascuna entità e per sentire l'influsso che ha su di voi; potete, volendo, avere un dialogo immaginario con queste entità, ma poi proseguite e facendo questo, sentite la vostra volontà all'opera.

Raggiunta la cima, vi concentrate sull'immagine che simboleggia il vostro obiettivo e cercate di capire che cosa questa immagine significa per voi, che cosa ha da comunicarvi ora.

Ora aprite gli occhi e, se lo ritenete opportuno, prendete qualche appunto sul vostro scopo e anche sulle forze che hanno cercato di impedirvi di proseguire.

spiritual journeyRilassatevi profondamente e immaginate di fare una passeggiata in una bellissima foresta. Sentite i piedi che calpestano il terreno e vedete la luce solare che penetra tra i rami degli alberi; udite il canto degli uccelli ed il rumore dei rami spezzati sotto i piedi; vi chinate a toccare le felci e un tronco caduto a terra. Sentite l'odore dell'aria boschiva, ricca e umida.

Continuate a camminare lungo il sentiero, inoltrandovi nella foresta.
Improvvisamente, da dietro un albero, si materializza una delle vostre paure o ricompense; potrebbe essere l'autocommiserazione, il credersi speciali o il senso di colpa, oppure la convinzione che nel mondo non c'è abbastanza ricchezza per tutti.

Fate attenzione alla forma che prende questa materializzazione e assicuratevi di riconoscerla.
Questa persona o personaggio si pone sul vostro cammino e vi impedisce di continuare; voi vi avvicinate e gli rivolgete la parola.

Partite dal concetto che in tutto questo tempo lui ha cercato di aiutarvi, seppure in modo erroneo, e chiedetegli che cosa sta facendo per voi così che possiate capirlo e perdonarlo.

Esponetegli la vostra nuova visione delle cose e le nuove convinzioni e domandategli di aiutarvi in altra maniera. Proponetegli di unirsi a voi nella costruzione del nuovo futuro.

Poi riunitevi con questo aspetto della vostra personalità. (Ripetete l'esercizio finchè ne sentite il bisogno, sostituendo anche il personaggio con altri vostri blocchi psicologici.)

Ora vi sentite felici e camminate lungo un sentiero che si addentra nel fitto della foresta…qui vi si presenta un'imponente cascata: vi spogliate ed accogliete su di voi l'acqua, in modo che possa togliere ogni traccia delle vecchie convinzioni negative e delle piccole ricompense.


Tornate ora con calma nella vostra stanza.

Beautiful-AngelRilassatevi profondamente e immaginate di trovarvi in un prato rigoglioso: sentite il calore del sole, udite il canto degli uccelli, toccate l'erba e odorate il profumo dei fiori di campo.

Ora chiedete di incontrare la parte di voi che rifiuta di accettare la fine della relazione: vedete che questa vostra sottopersonalità si avvicina, potrebbe prendere le sembianze di una bambina, di un'adolescente, di una persona dell'altro sesso.

Cercate di capire perchè quella parte di voi vuole tenersi aggrappata a questo rapporto e cercate di spiegarle perchè sia necessario arrendersi e dare un taglio, in modo che possiate maturare nuove esperienze.

Nel caso, potete anche immedesimarvi in questa sottopersonalità e provare tutto il dolore, la tristezza, la rabbia e le altre emozioni che sente.

Ora reintegratevi nella totalità della vostra persona. Adesso che siete pronti, la persona che voi non volete vi lasci, appare sul prato e vi si avvicina.

Abbracciatela e ditele che avete accettato la situazione: "Ti amo tanto da lasciarti libero, e mi amo abbastanza da accettarlo".

Vedete che siete uniti al plesso solare da una funicella: la recidete con un coltello e vi allontanate.

Ora tornate tranquillamente nella vostra stanza.

 

Visita il Nostro Negozio

×
Seguici su Facebook!
×

Cari Navigatori, Camminidiluce ora ha la Navigazione Sicura in https, in questo passaggio abbiamo perduto tutti i vostri Like e Commenti , attendiamo con gioia i vostri nuovi apprezzamenti alle pagine!